vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Chi siamo

Il ruolo del CIRI ICT per l'innovazione industriale sostenibile, la sua visione e la mission sono presentati del suo direttore, Prof. Daniele Vigo.
CIRI ICT - immagine

Presentazione del Direttore

 

Il Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale sulle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (CIRI ICT) è la struttura che l'Università di Bologna ha creato nel 2011 allo scopo di promuovere, coordinare e svolgere attività di ricerca industriale, di promozione dei risultati della ricerca e di trasferimento tecnologico nel campo dell'ICT, per rispondere alle esigenze del mondo industriale e della sostenibilità.

Il CIRI ICT promuove la messa a punto e l'adozione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione per

  • affrontare le sfide sociali date da ambiente, salute, invecchiamento;
  • supportare l'organizzazione delle imprese tramite automazione e gestione intelligente delle informazioni, dei processi e dei prodotti;
  • rispondere alle necessità delle persone.

Il CIRI ICT è il laboratorio con il quale l'Università di Bologna partecipa alla Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia-Romagna, Piattaforma ICT, con sedi presso i Tecnopoli di Cesena, Forlì e Bologna.

Caratteristica peculiare del CIRI ICT, che lo differenzia profondamente dalle altre strutture universitarie, è che esso è dotato di personale altamente qualificato dedicato a tempo pieno alle attività di ricerca industriale e trasferimento tecnologico, stabilmente collocato nelle diverse sedi del CIRI.

Avvicinando domanda e offerta di ricerca industriale, il CIRI ICT intende assicurare che la conoscenza generata dalla ricerca sia convertita prima in tecnologie e processi, quindi in prodotti e servizi commercializzabili per le imprese che intendono innovare in modo sostenibile.

Prof. Daniele Vigo

Direttore del CIRI ICT